Chi non ha mai assaggiato questo dolce, almeno una volta nella vita? La torta Sacher è un trionfo di cioccolato, dolcezza…e improvvisazione. Forse non sai, infatti, che questa torta nasce da un imprevisto trasformato in opportunità. Il merito di questo successo va al giovane Franz Sacher, apprendista pasticciere dall’animo intraprendente.

Nel 1832 viene incaricato di preparare un dolce per concludere una cena di gala nella tenuta del Principe Metternich, in Austria. Il capocuoco si è ammalato, non c’è altra soluzione. Il ragazzo si mette subito all’opera: un po’ di farina, uova, cioccolato et voilà, la Sachertorte è servita!

L’imprevisto si trasforma così in uno dei più grandi classici della storia della pasticceria. Questa è la dimostrazione che non tutte le ciambelle escono col buco, ma se le ricopri di glassa prendono tutto un altro sapore!

Torta Sacher: la ricetta originale

La vera ricetta della torta Sacher è un segreto di stato, custodita all’interno di una cassaforte del laboratorio Sacher a Vienna. È una preparazione complessa che richiede fino a 34 passaggi, fatti interamente a mano.

Preparare una torta Sacher originale è praticamente impossibile, ma non disperare! Ti proponiamo una ricetta facile da realizzare, che potrai personalizzare secondo i tuoi gusti.

sacher torta originale

Come si fa la torta Sacher

Vediamo innanzitutto la lista degli ingredienti necessari per uno stampo a cerniera da 22-24 cm:

  • 140 g di farina setacciata
  • 110 g di zucchero semolato
  • 110 g di zucchero a velo
  • 130 g di cioccolato
  • 200 g di confettura di albicocche
  • 140 g di burro a temperatura ambiente
  • 1/2 baccello di vaniglia
  • 6 uova

Per la glassa:

  • 150 g di cioccolato
  • 200 g di zucchero
  • 125 g di acqua

Hai preso tutto? Che dici, cominciamo?

Procedimento

  1. Lavora il burro ammorbidito, lo zucchero a velo e i semi di vaniglia in una ciotola fino a ottenere un impasto cremoso. Poi incorpora lentamente i tuorli, uno alla volta, e monta il tutto fino a far diventare l’impasto denso e spumoso. Quindi sciogli il cioccolato a bagnomaria e uniscilo al composto.
  2. In una ciotola a parte monta gli albumi a neve, versandovi lo zucchero a pioggia. Poi aggiungi il tutto delicatamente all’impasto preparato in precedenza, setacciando sopra la farina e amalgamando il tutto con un cucchiaio.
  3. Rivesti la base di uno stampo a cerniera con della carta da forno, e imburra i lati per fare in modo che la torta Sacher non si attacchi in fase di cottura. Versa quindi il composto ottenuto, livellalo per bene e inforna il tutto a 170º per 55-60 minuti. Ti consigliamo di lasciare lo sportello del forno leggermente aperto per i primi 10-15 minuti di cottura.
  4. La torta Sacher sarà cotta quando risulterà soffice al tatto. A questo punto puoi toglierla dal forno e metterla a riposare per circa 20 minuti su una griglia per dolci, fino al completo raffreddamento.
  5. Tagliala orizzontalmente e stendi uno strato di confettura di albicocche; richiudila e spalma anche tutta la superficie esterna con la marmellata.
  6. Nel frattempo prepara la glassa: fai bollire a fuoco vivo l’acqua e lo zucchero per 5-6 minuti, quindi lascia raffreddare un pochino. Sciogli il cioccolato a bagnomaria e incorporalo nella miscela, continuando sempre a mescolare fino a ottenere una glassa liscia e densa. Quindi versala sulla torta Sacher in un solo gesto con un movimento rapido, e stendila bene con una spatola per uniformare la superficie. Attendi qualche ora per il raffreddamento.
  7. Finalmente la torta è pronta per essere portata in tavola e gustata in compagnia. Accompagna ciascuna fetta con un ciuffo di panna semi montata e non zuccherata, per esaltare i sapori della composizione.

hotel sacher vienna

Le varianti della torta Sacher

Ora che sai preparare la versione classica della torta Sacher a occhi chiusi, è tempo di sperimentare qualche golosa variante! Ad esempio, puoi sostituire la marmellata di albicocche con quella di ribes, per bilanciare meglio la dolcezza del cioccolato.

Si può anche preparare una versione della torta Sacher senza burro, oppure senza marmellata sostituendola con una crema di mascarpone. Un tocco del tutto italiano per questo grande classico della pasticceria!

I celiaci e gli intolleranti al glutine possono stare tranquilli, non dovranno rinunciare al piacere di assaggiare la famosa torta viennese: basta sostituire la farina con un mix di maizena e cacao per ottenere una Sachertorte senza glutine.

Anche i vegani possono gioire: preparare una versione cruelty free della Sachertorte è possibile! Basta utilizzare latte di soia, olio di semi di girasole e amido di mais al posto di alcuni degli ingredienti classici.

E tu, come prepari la torta Sacher? Condividi la tua personale versione nei commenti!