le spezie nei baratoli

Come conservare le spezie per mantenerle fresche?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest

Le spezie aromatiche e le erbe aromatiche forniscono un gusto e un odore sorprendenti e distintivi. E ‘bene avere un insieme di base di diversi additivi diversi nella vostra cucina, dando il vostro cibo un grande gusto. Per garantire che le spezie non perdano le loro proprietà e non si disperdano nell’aria, devono essere conservate correttamente. Seguendo alcune regole di base, avremo sempre gli utensili da cucina a portata di mano, senza perdere le scorte di cibo.

Come conservare le spezie nella dispensa?

L’errore più comune è quello di conservare spezie ed erbe aromatiche nei sacchetti in cui le compriamo o in sacchetti di plastica. Tali confezioni non garantiscono una tenuta completa, fanno volare via l’aroma e l’imballaggio logoro e inutilizzato è adatto per essere gettato via. L’ideale è acquistare diversi piccoli contenitori di vetro o di legno. Assicureranno una tenuta ermetica e, se necessario, una protezione dal sole. Ricordate che non vale la pena di fare una scorta troppo grande di erbe, ma cercate piuttosto di acquistarle in modo continuativo, e usate le colture fresche durante la stagione. La cucina dovrebbe avere un set di base di ingredienti preferiti, che spesso raggiungiamo.

No products found.

Alcuni tipi di spezie hanno esigenze particolari. E così quelli che contengono grassi, noce moscata o senape sono esposti all’irrancidimento, e questo può essere evitato conservandoli in contenitori scuri e molto stretti. Se decidete per le scatole di legno, ricordatevi di metterci sempre le stesse erbe, in modo da assorbire gli odori. Ci sono set in più parti composti da vasetti e da una rastrelliera, che possono essere un ulteriore elemento decorativo in cucina. Per evitare errori, è bene etichettare ognuno di essi. Ricordarsi di posizionare il set lontano dalla fonte di luce e calore.

come conservare le spezie fresche

Come conservare le spezie fresche

Le erbe aromatiche, se vengono tagliate, è meglio che non vengano a contatto con l’acqua: avvolgerle in un asciugamano umido causerà solo l’oscuramento e, di conseguenza, la decomposizione delle foglie. È meglio metterli in un sacchetto di plastica e legarli con cura. L’umidità già contenuta nelle foglie non sfuggirà e le foglie stesse rimarranno fresche più a lungo.

Alternativa per conservare le spezie fresche è congelarle.

Il congelatore è anche un buon posto per conservare. Ad esempio: la radice di zenzero manterrà a lungo la sua potenza e il suo aroma. In primavera e in estate si può provare a raccogliere le erbe fresche e condirle con olio in uno stampo di ghiaccio. Avremo pronto ad aggiungere al piatto cubetti con olio e foglie di piante profumate perfettamente conservate.

Ecco un consiglio pratico in 3 step:

  1. Lavate e asciugate le foglie (o i ramoscelli interi) con un coltello affilato, preferibilmente su un’asse di plastica o di vetro – un’asse di legno assorbirà troppo del vostro prezioso succo.
  2. Mettere le erbe sbriciolate in un contenitore di ghiaccio e versarvi sopra acqua bollita o minerale.
  3. Aggiungere i cubetti congelati alle minestre o alle salse a fine cottura, in modo che non perdano il loro sapore naturale.

Quando devono essere scartate le spezie?

Basta guardare il raccolto. Le spezie dovrebbero essere facili da strofinare con le dita mentre rilasciano l’intenso aroma. La polvere che si è raggrumata e indurita deve essere gettata nel cestino. Una cucina ricca di spezie ed erbe aromatiche è un regno di sapori e profumi. Ognuno di noi ha le proprie preferenze di gusto, che usiamo nei nostri piatti o che preferiamo sperimentare con le novità. Al momento dell’acquisto delle spezie, occupiamoci della loro corretta conservazione, in modo che non si sprechino e ci godremo tutto il loro valore.
spezie indiane

Spezie indiane in cucina

Parlando di spezie non possiamo non menzionare le spezie indiane.Cosa ti viene in mente quando pensi alla cucina indiana? Curry o forse zenzero, cumino o cardamomo? Il pensiero stesso delle spezie nella cucina indiana permette alla saliva di fluire in bocca. Quando lo esaminiamo più da vicino, non c’è da meravigliarsi.

La diversità e le usanze culturali di molte parti di questo vasto paese si riflettono nella varietà di spezie e piatti. L’India è il paese più grande del mondo con un’incredibile popolazione umana e differenze geografiche. Nel subcontinente indiano troverete bellissime spiagge di sabbia bianca, ma anche alte montagne dell’Himalaya, quindi non è facile trovare la tipica cucina indiana classica e descriverla. Ci sono molti stili di cucina in questo paese con caratteristiche regionali, tipiche e influenzate da fattori storici.

No products found.

Le spezie indiane tipiche includono:

  • Semi di fieno greco: il fieno greco è molto importante nella cucina indiana. I semi sono piccoli, allungati e di colore marrone chiaro. I semi essiccati e macinati sono spesso usati in una varietà di miscele di spezie.
  • Chili Powder (peperoncino in polvere )  Il peperoncino proviene dal Sud America ed è arrivato in India durante il periodo coloniale. Lì è stato accolto con entusiasmo e da allora fa parte della cucina indiana. come se fosse sempre di casa lì.
  • Foglie di curry: le foglie essiccate hanno un profumo speziato e provengono dall’albero del curry. . Sono cucinati insieme al cibo come foglie di alloro.
  • Semi di finocchio: il finocchio ha iniziato ad essere coltivato nella regione mediterranea. Da lì si è diffuso rapidamente e si è fatto strada in India, che è già un ingrediente in molte miscele di spezie.
  • Cardamomo: le capsule di cardamomo vengono macinate. Contengono molti oli essenziali e quindi hanno questo odore gradevole. Sono usati nelle miscele di spezie.
  • Coriandolo: questa spezia conferisce al cibo un sapore terroso e pepato. Viene utilizzato anche nelle insalate.
  • Curcuma: la polvere di curcuma viene prodotta dalla radice della pianta. È imparentata con lo zenzero. La curcuma è l’ingrediente principale di tutte le miscele di spezie indiane.
  • Cumino romano: i semi di cumino hanno un sapore leggermente amaro e un odore fragrante.
  • Anice: l’anice è una spezia molto popolare nei paesi asiatici e un ingrediente in molti curry.
  • Cumino nero: il cumino nero sa di semi di sesamo e cumino. Questa pianta non è imparentata né con i semi di cumino né con il cumino. Nei paesi asiatici è anche chiamato “semi di cipolla nera”.
  • Zenzero: questa pianta è la più amata. Ha un sapore e un odore aromatico molto tipici e unici ed è molto salutare.
elenco di spezie

Elenco di spezie utili in cucina:

Ci piacciono le erbe e le spezie in cucina, ma il più delle volte sotto forma di qualcosa di verde sul davanzale della cucina. Nella cucina italiana usiamo ciò che è ben noto e apprezzato dalle generazioni precedenti. Prezzemolo, sale, pepe e maggiorana, anche se quest’ultima per diversi piatti.

coltelli ceramica
CEPPO COLTELLI IN CERAMICA SCONTO -30%
Ceppo coltelli in ceramica

Le erbe possono estrarre la profondità del gusto da un piatto, enfatizzarne il carattere o aggiungere carattere. Tra le dozzine delle spezie più vendute, alcune meritano un’attenzione particolare per le loro proprietà.Per chi non è particolarmente esperto in cucina apprezzerà particolarmente l’elenco di spezie che forniamo in seguito.

Ecco l’elenco di spezie più comuni nella cucina italiana e i suggerimenti con cosa abbinarle:

spezie / erbe aromaticheMigliori abbinamenti
anicetorta al caffè, pane dolce, composte di frutta, carne di manzo, vitello, formaggio di campagna
basilicopiatti con pomodori, piselli, spinaci, lattuga, zuppe di fagioli, montone, manzo, vitello, gamberetti, sughi per spaghetti, sformati e frittate
cannellafocacce, muffin, biscotti, torte, tapioca, budini al cioccolato, caffè, torte alla frutta, cioccolata calda, patate dolci, zucca
Pepepizza, salsicce, prelibatezze italiane, spagnole, ungheresi e messicane
agliocarni, salse di pomodoro, condimenti per insalata, verdure grigliate
Dragoncellomarinate di carne, insalate, frittate, pesce, pesce in salamoia, zuppa di pomodoro, broccoli, asparagi, cavolfiori, cavoli, pollame
Noce moscataciambelle, budini, panna montata, gelato, banane al forno, patè, torta di zucca, spinaci, arrosti di carne
Chiodi di garofanoprosciutto, maiale arrosto, frutta marinata, torta di mele e zucca, barbabietola, zuppa di crema di pomodoro o piselli, tè caldo, vin brulè e birra
cuminopane, cavolo, patate, carne
coriandolozuppe di legumi, piatti di carne, insalate
anetopatate al forno e bollite, ricotta, pesce, salse di pesce, cetrioli sottaceto, cavolo cappuccio, insalate di patate
Curcumasottaceti, sottaceti, condimenti per insalata, pesce, frutti di mare, spezie a base di riso al posto della curcuma
foglie di allorobarbabietole, carote bollite, zuppe di verdura, manzo, vitello, montone, pollo bollito, marinate di carne, pesce
Maggioranaborscht bianco, zuppa di segale acida, carne arrosto, paté
mentagelatina, gelato, macedonia di frutta, insalata di ricotta, cavolo cappuccio, carote, salsa di pane alla menta
origanopizza, salsa per spaghetti, roast beef, agnello e vitello arrosto e arrosto, pesce, sughi di pomodoro, spinaci, succo di verdura
Pepesi sposa bene con tutti i piatti tranne quelli dal gusto eccezionalmente dolce
prezzemolozuppe, insalate, carne, pesce – soprattutto tonno, salse, omelette
rosmarinoagnello arrosto, manzo, maiale, pollame, salmone, patate al forno, piselli
zafferanoriso, focacce, brodi di pesce, zuppe di pollo, torte ad es. carote
saggiotutti i piatti di maiale, ripieni per piatti di pesce e pollame, salse scure, condimenti francesi, pomodori, piselli
timopomodori freschi, passati di verdura, crocchette, carciofi, funghi, patate, sughi di mare, cipolle
ZenzeroPiatti asiatici, torte, budini, composte, paté, sottaceti, vin brulè e birra
In conclusione:

Dovresti sempre ricordare che anche in una questione apparentemente piccola come la conservazione delle spezie, devi sempre cercare soluzioni ottimali per te! Le abitudini rendono la vita meno eroica ma più comoda. 😉

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui social:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia qui il tuo commento

error: Content is protected !!