zanzariere porta finestre

Zanzariere porta finestre: scorrevoli, a rullo o magnetiche?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest

I pomeriggi passati in terrazza sono una delle migliori forme di relax dopo una dura giornata di lavoro. Caffè freddo, il tuo libro preferito e una leggera brezza che accarezza il tuo corpo. Purtroppo, oltre al bel tempo nella stagione estiva, dobbiamo fare i conti con insetti onnipresenti che possono rendere la nostra vita parecchio irritante. L’installazione delle zanzariere porta finestre sarà pertanto molto utile per sbarazzarsi da questi insetti e godersi le serate estive in “santa pace”. Vediamo quali zanzariere porta finestre scegliere , quali sono i prezzi e come pulirle.

zanzariera portafinestra
Zanzariera A Rullo offerta 39,95€

Zanzariera A Rullo Easy-Up Profilo Marrone 100X170

OFFERTA 39,95€ 

Produzione di alta qualità Materiale telo fibra di vetro.

Dimensioni disponibili per finestre: L60xH150cm L80xH170cm L100xH170cm L120xH170cm L140xH170cm Dimensioni disponibili per porte: L150xH250cm ( non frizionata )

Zanzariere porta finestre

La migliore protezione di un appartamento contro gli insetti e le fastidiose punture di zanzare, sono le reti speciali chiamate zanzariere, che vengono montate sui telai delle finestre e delle porte. Sono fatti di cotone, poliestere, nylon o fibra di vetro (un materiale molto durevole, resistente ai raggi UV, alla temperatura e alla pioggia).
Sono una vera benedizione nella lotta contro gli insetti. Non costano molto, e grazie a loro possiamo dimenticare di usare insetticidi chimici, il che è un bene per l’ambiente circostante. È importante ricordare che le zanzariere non danneggiano gli insetti, ma impediscono loro di entrare in casa.

Mentre le zanzariere per le finestre tradizionali hanno un design semplice, per le finestre del terrazzo il loro design e il modo in cui si chiudono dovevano essere pensati in modo tale da non essere fastidiosi nell’usarle. Le zanzariere sono disponibili in molte varianti, per adattarsi al meglio al tipo di porte e al modo di montaggio.
La scelta delle zanzariere è ampia, così come la loro gamma di colori, grazie alla quale è facile abbinare le reti al colore degli infissi o della facciata dell’edificio. Trai i vari tipi di zanzariere disponibili sia online che nei negozi fisici, possiamo scegliere tra:

Zanzariere magnetiche

Le zanzariere magnetiche, sono realizzate in tessuto che si può montare facilmente da soli. Di solito si compone di due o più parti, a seconda delle dimensioni, che devono essere appese in modo tale da sovrapporsi l’una all’altra, formando delle sovrapposizioni. Questo tipo di zanzariera non è molto rigida. Basta un vento forte per farli muovere e far entrare gli insetti. Il carico stringe la zanzariera e la stabilizza un po’, ma con venti forti non è una protezione sufficiente. C’è un “però”.

Il grande vantaggio delle tendine zanzariere magnetiche è l’utilità per gli animali domestici. Per esempio il cane che vorrà uscire ed entrare dal giardino in casa, con poco sforzo potrà passare tra le zanzariere perche al suo passaggio le tendine si chiuderanno da sole. Questa soluzione rende felici tutti i possessori di animali domestici. Un’altro vantaggio delle zanzariere magnetiche è che sono piuttosto economiche ( ma poco eleganti). Il costo – partono da 7 euro fino a 35 euro, dipende dalle misure che ci occorrono.

Zanzariere per porta finestre – su misura

Un modello a telaio incernierato, che viene installato nell’apertura della porta del patio. Sono realizzati su ordine speciale, poiché devono essere adattati alle dimensioni della finestra. Il costo è di circa. 40€ al mq. Una zanzariera a telaio consiste in un telaio fatto di profili in PVC o alluminio, su cui viene tesa una rete.

Queste zanzariere sono chiamate anche le zanzariere a scomparsa: la caratteristica principale è quella di poter essere usate solo quando ne abbiamo bisogno, lasciando libera la finestra in inverno. Una cassa posta nella parte superiore, ospita la zanzariera quando è chiusa. Basta tirare una cordicella e in un attimo si potrà avere una barriera contro insetti e zanzare. Il costo può essere intorno ai 40€ al mq + il costo di montaggio circa 35€ – 60€ a pezzo .

Zanzariera plissettata

Rispetto alle zanzariere scorrevoli sono più stabili, grazie al binario inferiore e al tipo di chiusura, che le ancora al terreno.. Ideali nei punti di massima affluenza, durano nel tempo senza il rischio di rompersi. Disponibili nelle versioni per terrazza e finestre regolari. Si tratta di una zanzariera a soffietto, montata su un telaio che si dispiega in un sistema scorrevole, grazie al quale quando è aperta non occupa spazio dentro e fuori la stanza.

Un tempo eravamo vincolati alla barriera fissa. I moderni sistemi di estensione e rientro consentono, infatti, di aprirle e chiuderle molto rapidamente e senza incorrere in fastidiosi intralci. Le cornici intorno alle finestre o alle porte guidano i sistemi a scorrimento che grazie a molle tengono in tensione la zanzariera che, così, rimane tesa, senza occupare spazio o causare fastidi.

Questi sistemi con l’andare del tempo e, magari con un bimbo piccolo per casa , hanno in certi casi vita breve, visto che le aperture e chiusure frequenti possono, a lungo andare, sfiancare i sistemi di fissaggio, con il risultato di non avere più una chiusura stabile.

Ci sono però delle zanzariere a soffietto, che garantiscono una tenuta più stabile e che hanno un’apertura scorrevole che si chiude a libro a lato della porta , lasciando così la possibilità si usufruire di tutto lo spazio per passare. Sono un po’ più costose e il prezzo si aggira sui 70/90 euro.

Zanzariera scorrevole

Ideale per grandi superfici, ad esempio finestre scorrevoli su terrazze o saloni. Grazie a delle guide speciali possono essere estese su due lati. Le guide disponibili per le zanzariere scorrevoli sono in alluminio e sono montate in alto e in basso e a binario singolo o doppio.

Si trovano sulle porte-finestre e sugli accessi particolarmente frequentati. Il vantaggio è quello di essere privi di guide inferiori, fondamentali per evitare di inciampare durante il passaggio. La chiusura e apertura può essere verticale o orizzontale. Hanno un costo medio, partono dai 60 euro fino ad arrivare a 80€.

Zanzariera a rullo

È dotata di guide e di un meccanismo a molla. È ingannevolmente simile a una tenda a rullo in tessuto, tuttavia, invece del tessuto c’è una zanzariera nel cassetto. Dopo lo sbobinamento, la rete è attaccata a una barra a gancio o si aggancia nella guida. Quando la rete viene rilasciata dai fermi, il ritardatore della zanzariera permette alla rete di avvolgersi dolcemente nella cassetta senza essere danneggiata.

Esistono infine le zanzariere a rullo elettriche. Sono dotate di un motorino per l’apertura e la chiusura, possono essere attivate tramite app per decidere quando e come aprirle o chiuderle. Sono le più costose vanno da 100 a 160 euro;

Montaggio delle zanzariere

Il montaggio delle zanzariere alle finestre e alle porte può essere fatto in due modi. Il modo non invasivo, cioè senza l’uso di strumenti, fori nel muro o nel telaio della finestra, e il modo invasivo, cioè con l’uso di strumenti. Il montaggio zanzariere non invasivo si limita di solito all’aggancio di ganci speciali sul telaio, che non richiedono perforazione o avvitamento. Queste opere possono essere fatte da noi stessi.

L’installazione professionale con l’aiuto di specialisti è utile soprattutto quando si decide per una zanzariera scorrevole. Un’installazione complicata dei binari e delle guide può non avere sempre successo.
Ricordatevi di misurare il vetro della finestra e il telaio della finestra per trovare la giusta misura della zanzariera. Soprattutto, deve essere ben stretto, in modo che nessuna piega possa danneggiare la rete.

Repellente ad ultrasuoni EcoPest –NUOVA FORMULA

OFFERTA LANCIO 2X1 a soli 49,90€

Nuova formula più potenziata. Efficace SCACCIA INSETTI PER SCARAFAGGI, BLATTE, ZANZARE, TOPI E RODITORI. Inodore, sicuro per l’uomo e animali domestici. Raggio d’azione 250mq

Come pulire la zanzariera?

Quando si toglie la zanzariera in un telaio è meglio stenderla sul pavimento, in modo che tutta la superficie della rete sia in contatto con il pavimento. Questo evita danni durante la pulizia. Tuttavia anche le reti senza telaio devono essere pulite con molta attenzione, evitando lo sfregamento violento che potrebbe danneggiare il materiale. Si può anche immergere la rete nella vasca da bagno prima e aspettare che l’accumulo di sporco cominci a dissolversi. Tuttavia, non bisogna assolutamente lavarlo in lavatrice.

Con cosa pulire le zanzariere?

Per il lavaggio si può usare un detersivo delicato, acqua calda e un panno morbido. Si può anche preparare un asciugamano asciutto o un panno per asciugare delicatamente la zanzariera. Iniziare il processo di pulizia sciogliendo la polvere in acqua. Si può immergere la zanzariera in un bagno o semplicemente pulirla con un panno precedentemente imbevuto di detergente.

Quando si pensa che la zanzariera sia pulita, basta sciacquarla in acqua senza detersivo e iniziare ad asciugarla. Una soluzione interessante è una zanzariera arrotolata, che è meno probabile che si sporchi. È dotato di uno scrigno di alluminio, nel quale entra subito dopo essere stato arrotolato. Il cofanetto protegge la zanzariera dallo sporco e dai danni.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui social:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia qui il tuo commento

error: Content is protected !!