Prima di scoprire cosa mangiare al giapponese, cerchiamo di capire quali sono i principi della cucina giapponese e la sua filosofia alimentare.

La cucina giapponese è considerata una delle più salutari al mondo.

Il menu è dominato da prodotti alimentari naturali, principalmente riso, pesce e soia. L’effetto dell’uso della cucina giapponese è, tra gli altri riducendo il rischio di malattie cardiologiche, i piatti giapponesi promuovono anche la perdita di peso.

Tuttavia, la dieta giapponese non è priva di difetti.

La dieta giapponese è in gran parte determinata dalla posizione geografica. Lo stato appartiene ai paesi insulari e nel 70% è coperto di montagne.

La pesca e la raccolta si sono sviluppate lì nel corso degli anni. La dieta giapponese è associata a tre nutrienti principali, che sono riso, soia e pesce. Una piccola quantità di carne è associata alla tradizione.

(Lo sapevi che : Nel VII secolo fu introdotto il divieto di mangiare carne di mammiferi?)

La cucina giapponese è caratterizzata da una minima interferenza umana nella preparazione del cibo. Ciò vale principalmente per il trattamento termico. Per questo motivo, dominano i prodotti crudi, semi-grezzi e fermentati. Grazie a ciò, il gusto dei singoli ingredienti viene preservato. I piatti sono generalmente delicatamente conditi. Il menu dietetico giapponese si basa su ingredienti freschi, anche la loro stagionalità è importante. In primavera dominano i piatti contenenti germogli di bambù, in estate – anguilla alla griglia, in autunno – pesce sajra, funghi matsutake e piatti cotti a freddo.

Uno dei principi della cucina tradizionale giapponese è servire singoli elementi del pasto in piatti separati, oltre a mettere la porzione sul piatto da soli. Una delle usanze è usare le bacchette invece delle posate. I piatti non possono essere divisi con loro, quindi dovrebbero essere divisi in circa 3 cm.

cosa mangiare al giapponese

Ma cosa mangiare al giapponese se non si conosce i nomi dei piatti?

La cucina giapponese è conosciuta in tutto il mondo soprattutto per un piatto: il sushi, che nella sua versione originale è composto da pesce crudo, riso e alghe pressate.

Considerando il menu giapponese, possiamo dividere così i Tipi di sushi:

  • Maki è il tipo di sushi più popolare. È fatto avvolgendo il riso e altri ingredienti – ad esempio cetriolo, avocado, salmone in un foglio essiccato di alga nori.
  • Hoso-Maki è una varietà più sottile di papaveri. Il riso e 1 ingrediente aggiuntivo sono avvolti in una mezza striscia di alga nori.
  • Futo-Maki è una varietà più spessa di papaveri. Il rotolo di sushi è composto da un minimo di 3 ingredienti avvolti in tutte le alghe nori.
  • Nigiri è il sushi formato nel palmo della tua mano. I blocchi di riso così formati sono ricoperti da un pezzo di pesce, frutti di mare o verdure.
  • Ura-Maki sono i cosiddetti papaveri invertiti. Gli ingredienti sono avvolti in un foglio di nori circondato da riso. Il tutto è spesso ricoperto di caviale, sesamo o erba cipollina.
  • Temaki significa letteralmente “fatto a mano”. Un pezzo di cinturino nori viene avvolto e formato manualmente in un cono, che viene quindi riempito con tutti gli ingredienti.
  • Chirashi appartiene ai tipi di sushi meno conosciuti in Europa e non assomiglia per niente al classico rotolo giapponese. I Chirashi sono solo alcuni ingredienti di sushi (pesce, verdure) mescolati con riso in una ciotola
  • Gunkan significa letteralmente una nave da guerra o una nave. Guankanmaki è il riso avvolto in un foglio di alga nori, ricoperto di uova di pesce o altri ingredienti.
  • Inari è una bustina di tofu fritta ripiena di riso e altre aggiunte.
  • Il sashimi non è un tipo classico di sushi. In maggior misura, questo è un modo di preparare e servire il pesce: le sue fette crude sono servite con wasabi e salsa di soia.

suhi sul piatto con le bacchette

Ingredienti sushi

Gli ingredienti tradizionali più popolari per il sushi sono:

  • Ebi – gamberetti
  • Daikon – rapa marinata
  • Kani – granchio
  • Surimi – bastoncini di granchio
  • Sake – salmone
  • Unagi – anguilla
  • Tako – un polipo
  • Rogen – caviale
  • Ninjin – marchewka
  • Tamago – omlet
  • Kappa – cetriolo
  • Kampyo – fibra di zucca essiccata
  • Saba – sgombro
  • Tekka / Maguro – tonno
  • Mongoika – seppia

L’elenco degli ingredienti è ovviamente molto più lungo, e quali aggiunte utilizziamo e cosa mettere nel sushi dipende solo dalla nostra creatività. Gli ingredienti popolari, sebbene non tradizionalmente giapponesi, per il sushi sono ad esempio crema di philadelphia o avocado. Anche il sushi vegano, che utilizza molte più verdure, spesso molto esotiche, sta guadagnando popolarità.

Diventa più facile ordinare se sai cosa stai ordinando

Puoi più facilmente individuare il piatto conoscendo il cibo giapponese o almeno gli ingredienti principali.

Glossario dei sushi

  • Edamame  – fagioli di soia verdi cotti
  • Gari  – Zenzero sottaceto
  • Hangiri  – una tradizionale ciotola di riso in legno giapponese
  • Makisu  – una stuoia di bambù usata per formare il sushi
  • Mirin  – vino giapponese dolce
  • Miso  – pasta di fagioli di soia fermentata
  • Nori  – fogli di alghe secche
  • Sake  – una bevanda alcolica giapponese a base di riso contenente il 15-20% di alcol
  • Shamoji – una pala di riso di bambù
  • Shoyu  – salsa di soia
  • Tempura  – una miscela di farina che funge da rivestimento per il sushi
  • Uchiwa  – Ventilatori giapponesi per il raffreddamento del riso
  • Wasabi  – rafano giapponese verde molto piccante

tenere suhi nelle bacchette

Come mangiare sushi – etichetta alimentare

Ora sai cosa mangiare al giapponese, ma a risposta alla domanda su come mangiare il sushi non è così semplice. Mangiare giapponese non significa solo imparare a tenere le bacchette. Dovresti anche prestare attenzione all’etichetta del mangiare sushi, grazie alla quale faremo bene anche in compagnia dei giapponesi! Prima di tutto, dovremmo seguire i principi di base:

Il sushi dovrebbe essere mangiato solo con le bacchette o con le dita. L’uso delle posate è un brutto gesto.

Non è corretto mordere un pezzo di sushi, tranne Temaki. Altri tipi di sushi dovrebbero essere consumati interi.

Il pesce deve essere immerso nella salsa di soia. Non dovrebbe essere immerso nel riso shoyu.

Non aggiungiamo wasabi nella ciotola con salsa di soia . Wasabi dovrebbe essere applicato direttamente sul pesce.

Il ristorante giapponese autentico ha in menù pochi piatti, predilige pesce azzurro, pochi gamberi e, se è un ristorante di alta qualità, offre anche la ventresca di tonno. Fondamentale la mise en place: il vero giapponese apparecchia con le bacchette davanti al piatto e non vicino al bicchiere.

In conclusione, il fascino esotico dei famosi rotolini conquista gli italiani che riempiono i ristoranti giapponesi e presto diventano i veri amanti del sushi.