come cucinare la zucca

Cucinare la zucca è fantastico! Ortaggio di 1000 proprietà nutrizionali

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest

Perche vale la pena cucinare la zucca? Perche contiene molto valore nutritivo ed è ricca di vitamine e minerali. Forse non lo sapevi, ma la zucca fa bene sopratutto agli uomini. È un ortaggio estremamente versatile ideale per cucinare tanti piatti dolci e salati.

Oggi parliamo di proprietà curative della zucca che non tutti conoscono. Spieghiamo quale tipo di zucca è adatto per quale piatto. Ti suggeriamo come sbucciare e tagliare la zucca in modo più semplice ed infine, ti diamo i consigli su come conservare la zucca più a lungo.

Arancione, verde, gialla…la zucca da dove arriva?

Zucca Halloween

zucca per halloween
Zucca per Halloween

La zucca è un ortaggio stagionale che associamo sempre alla festa americana chiamata Halloween. Le varietà di zucca sono numerose e ogni tipo di zucca ha un profilo nutrizionale molto ricco.

Questi valori nutrizionali della zucca, erano già apprezzati dagli indiani messicani. La zucca era usata sia nella medicina naturale messicana che in cucina (le ricette delle conserve di zucca si tramandano di generazione in generazione).

La prima torta di zucca fu fatta da alcuni dei primi coloni in America ed era una zucca scavata riempita con miele, latte e spezie e poi cotta al forno.

Oggi, le zucche sono coltivate principalmente negli Stati Uniti. La “capitale mondiale della zucca” è considerata Motron, Illinois. Negli Stati Uniti, le zucche non sono solo usate in cucina. È anche un simbolo di Halloween, che è nato in questo paese.

Per Halloween, nella fattispecie, consigliamo la Cucurbita Pepo, una specie che comprende sia zucche invernali che quelle estive. Ottima per cucinare e ideale per fare decorazioni.

Tuttavia, non si possono necessariamente fare piatti gustosi con quelli destinati ad essere “spettrali” ad Halloween, poiché le zucche rientrano in due categorie principali: commestibili e decorative. Non tutti sono arancioni – ci sono varietà bianche, blu e persino rosse europee.

cshow

Zucca valore nutrizionale

Valori nutrizionali della zucca (per 100 g – cruda/cotta)

  • Valore energetico – 26/20 kcal
  • Proteina totale – 1,00/0,72 g
  • Grasso – 0,10/0,07 g
  • Carboidrati – 6,50/4,90 g (di cui zuccheri semplici 2,76/2,08)
  • Fibra alimentare: 0,5/1,1 g
  • Vitamina C 9,0/4,7 mg
  • Tiamina 0,050/0,031 mg
  • Riboflavina – 0,110/0,078 mg
  • Niacina 0,600/0,413 mg
  • Vitamina B6 – 0,061/0,044 mg
  • Acido folico – 16/9 µg
  • Vitamina A – 8513/5755 IU
  • Vitamina E – 1,06/0,80 mg
  • Vitamina K – 1,1/0,8 mg
  • Calcio – 21/15 mg
  • Ferro – 0,80/0,57 mg
  • Magnesio – 12/9 mg
  • Fosforo – 44/30 mg
  • Potassio – 340/230 mg
  • Sodio – 1/1 mg
  • Zinco – 0,32/0,23 mg

Fonte dei dati: USDA National Nutrient Database for Standard Reference

Zucca – proprietà salutari

Le proprietà salutari, o meglio medicinali, della zucca hanno una base scientifica. Gli scienziati della East China Normal University di Shanghai (Cina) hanno scoperto che una sostanza presente nell’estratto di polpa di zucca di fico – il D-chiro-inositolo – può sostituire l’insulina. Questa sostanza stimola la rigenerazione delle cellule beta pancreatiche nei ratti diabetici e regola l’attività dell’insulina. Tuttavia, la zucca stessa, a causa del suo alto indice glicemico (75) non è indicata per il diabete.

L’aumento del livello di insulina nel sangue porta a una diminuzione dei livelli di zucchero, che a sua volta si traduce in una diminuzione della quantità di radicali liberi dell’ossigeno, che danneggiano, tra gli altri, le cellule beta responsabili della produzione di insulina.

Secondo gli scienziati, l’estratto di zucca potrebbe non solo avere un effetto profilattico sulle persone che sono a più alto rischio di sviluppare il diabete mellito insulino-dipendente (tipo 2), ma potrebbe anche ridurre significativamente il bisogno di insulina nelle persone che già lo hanno. Va notato, tuttavia, che è così che funziona la sostanza contenuta nell’estratto di polpa di zucca di fico.

Zucca – tipi di zucca. Quale zucca per quale piatto?

Ci sono molte specie di zucca, e ognuna di esse è adatta a qualcosa di diverso. Le specie principali che usiamo in cucina saranno, ovviamente, la zucca muschiata e la zucca gigante. E ognuna di queste specie ha numerose varietà. Se ti è capitato di rinunciare a comprare una zucca perché non sapevi se sarebbe stata buona, allora esplora tutte le zucche della nostra galleria. Impara subito come cucinare la zucca e come può essere utilizzata in cucina:

cucinare la zucca

Zucca tipo Acorn: forma di ghianda

Come cucinare la zucca Ghianda? Questa zucca ha delle scanalature caratteristiche sulla sua buccia. Di solito è gialla, bianco crema o anche bianca (la ghianda bianca ha anche la polpa bianca). La zucca è dolce al gusto, con una nota leggermente nocciolata. Può essere cotta al forno e farcita. Queste non sono grandi zucche.

come cucinare la zucca gialla

La Zucca Butternut Violina

La zucca Butternut ha una caratteristica forma a pera o violino come si può dedurre dal nome. Può essere conservata per diversi mesi. Ha la buccia arancione pallido e la polpa arancione brillante e liscia. Non contiene grassi saturi e colesterolo, ma è ricca di fibre, vitamine e flavonoidi. Come cucinare la zucca Violina? È adatta sia per la cottura che per la marinatura, torte, conserve, zuppe.

come cucinare la zucca

Zucca Butternut Barbara

Gemella della zucca Butternut, ma di colore diverso. È verde scuro a strisce, mentre la sua polpa è intensamente arancione. Come cucinare la zucca Barbara? Come la zucca precedente, è buona per tutto e resiste bene alla lunga conservazione. Può essere mangiata con la buccia.

come cucinare la zucca al forno

Zucca Mandarin

Zucca al mandarino, comunemente conosciuta come zucca al mandarino. Come cucinare la zucca Mandarino? Questa zucca, pur essendo ornamentale, è buona da mangiare. È piccola – non molto più grande di una mela, arancione e a coste. Ha un sapore dolce, ha un nido di semi molto piccolo e una buccia sottile – una volta arrostiti, si possono mangiare interi.

cucinare zucca

Zucca Moscata – Muscat de Provence

Questa zucca è un vero gigante. La Zucca Moscata di Provenza è una varietà di zucca originaria della Francia. La polpa di Questa zucca è povera di grassi e contiene un’alta concentrazione di acqua è si fibre. Come cucinare la zucca Moscata? Questa tipologia di zucca è molto apprezzata per la sua polpa estremamente saporita, perfetta per risotti e vellutate. Anche i semi possono essere consumato tostati e salati.

cuocere la zucca

Zucca di Hokkaido

La zucca di Hokkaido è una zucca relativamente piccola che è molto popolare in Italia. Questa varietà di zucca è caratterizzata da una forma a cipolla ed è molto apprezzata per le sue qualità nutrizionali e per il suo lento deperimento. La buccia di questa zucca è molto sottile e la sua polpa è arancione e simile alla purea di castagne. Come cucinare la zucca Hokkaido? In cucina può essere utilizzata in diversi modi per preparare risotti, vellutate, creme e tanto altro.

come cuocere la zucca

Zucca Delica

La Zucca De Luca è una varietà di zucca caratterizzata da una buccia di colore verde scuro che presenta delle scanalature marroni, da una forma tonda e appiattita e da dimensioni ridotte. Come cucinare la zucca Delica? Grazie alla sua consistenza asciutta e alla dolcezza della sua polpa, la Zucca Delica può essere utilizzata in vari modi in cucina. Spesso viene utilizzata tutta o come ripieno per tortelli e cappellacci.

tipi di zucca

Zucca Spaghetti

Come cucinare la zucca spaghetti? Ideale farcita al forno, gratinata, nelle insalate e naturalmente per condire gli spaghetti. La Zucca Spaghetti è una varietà di zucca caratterizzata da una polpa composta da tanti filamenti edibili che, una volta cotto, hanno un aspetto simile a degli spaghetti. Il suo sapore è dolce e la sua forma è tonda e il suo colore è bianco crema, giallo o leggermente arancio. Questa zucca è ricca di Sali minerali come magnesio e potassio, ed è spesso consigliata in caso di diete dimagranti. Questa varietà di zucca, infatti, è caratterizzata da un bassissimo apporto calorico.

Come meglio cucinare la zucca?

Esistono davvero mille modi per cucinare la zucca di ogni tipo. La zucca è un ortaggio meraviglioso e molto versatile. Puoi cucinarla veramente in tutti i modi seguendo sia le ricette dolci che salate:  al vapore, al forno, lessata , vellutata e arrostita e fritta. Ma non è finita qui!
La zucca grattugiata può essere usata per frittelle, fritta o cotta a tocchetti è perfetta per la pasta o per piatti unici come il risotto. Potete usare la zucca arrostita per fare la purea di zucca o i vostri piatti da forno preferiti a base di zucca – torta Camilla o forse Muffin ? Ma per me il piatto numero uno è sempre la vellutata di zucca.

Quale zucca scegliere?

Scegliete zucche pesanti con una forma simmetrica. Conservateli in un luogo asciutto e fresco. Alcune varietà possono conservarsi per molti mesi. La zucca è regina sulle nostre tavole dalla fine di settembre alla fine di gennaio.

cucinare la zucca
Scopri le ultime offerte da EURONOVA

Come intagliare una zucca?

La zucca non è sempre enorme, ma la maggior parte ha una buccia dura. Pertanto per sbucciare la zucca ci vuole un po di forza e un grande coltello ben affilato  ( io questa operazione faccio fare sempre al mio marito 😉 ) Se non avete l’aiuto in casa ecco come fare:

  • tagliate le estremità da entrambi i lati della verdura (sono molto dure, quindi fate attenzione a non far scivolare il coltello)
  • se sbucciate la zucca tonda, tagliatela prima a metà
  • prendere un cucchiaio da minestra e raschiare i semi e la mollica circostante dall’interno della verdura
  • tagliate le due metà della zucca a fette e tagliate la buccia su ogni fetta

Come conservare la zucca?

Sapevi che puoi conservare alcuni tipi di zucca fino a 6 mesi? Basta metterli in un luogo fresco, dove la temperatura varia tra i 10 e i 12 gradi. Puoi conservare la zucca sbucciata e affettata in frigorifero per qualche giorno o anche congelarla per alcune settimane. Puoi infine arrostire i semi di zucca in una padella – saranno un’ottima aggiunta alle insalate o ai prodotti da forno come il pane.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui social:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia qui il tuo commento

error: Content is protected !!